Alpine Tales 2016

Print pagePDF pageEmail page

Immagine1EMBODYING CONSTRUCTIVISM

ECTN is delighted to invite you to Alpine Tales 2016, the second edition of  our Winter School of Constructivist Psychology!

4-7 February 2016 – Pecol di Zoldo (BL), Italy

[Per il testo in italiano, scorri la pagina verso il basso]

This proposal is targeted to all at PCP professionals (teachers, students, clinicians, scholars and researchers) interested in exchanging ideas and experiences on PCP theories and practices.AlpineTales2015Workshops (15)

Alpine Tales 2016 is a tangible experience of embodied constructivism: a “not-school school”, where everybody is a teacher and a student at the same time, just like in our life, everyone has something to offer or to embrace, everyone is responsible for their own contribution.

The Winter School will take place over 4 days, offering a programme of workshops, practical learning experiences, open space technology and international intervisions.
There will be time to visit the surrounding area, to relax or to enjoy the local winter sports, socializing and exchanging ideas and interests in a more informal way.

Take a look at what our international guests said about Alpine Tales 2015!

The event will be held at

 Stella Battistella Moccia”, an alpine house in Pecol di Zoldo, (Dolomites mountains, a UNESCO heritage site) in the Veneto region of Italy at 1350 meters above sea level.

Address: Via Foloin n. 23, 32010 Pecol di Zoldo (BL)

In the Alpine house the activities are self-organized and the staff is not included, therefore all the Winter School participants are invited to contribute in the house managing and cleaning the house.

Other possible accomodation might be the hotels nearby, for example Valgranda Hotel, Sporting Hotel or Garnì Hotel.

The Winter School can accomodate up to 40 participants. 

Please note that registration is closed

Click here for more information on Pecol di Zoldo

How to get to the Alpine house

CLOSEST AIRPORTS – For those who will be flying in to Italy, the closest airports to Pecol di Zoldo are:

PUBLIC TRANSPORTATION – you can get the train to Belluno and then take the bus that takes you directly to Pecol Zoldo ( about 1 hour 15 minutes) . As an alternative (please take into consideration whether it makes sense in terms of the time it’ll take you) from Belluno you can catch another train to Pieve di Cadore – Cortina and go down to Longarone. From Longarone you can take the same bus that goes to Pecol Zoldo .

Click here for the bus schedule

autoBY CAR –  For those who will drive you can take the A27 (the motorway Venice – Belluno) towards Belluno, until the highway ends. At the junction of the motorway exit make sure to drive towards follow Cadore Dolomiti Cortina (not towards Belluno!!!) to Longarone .

At Longarone turn left towards ” Val di Zoldo” and continue on the main road for about 27 kilometers.

Once in Pecol Zoldo, you find the house on your left , past the small village of Mareson, always driving on the SP251 . The house is clearly visible from the street . And it’s easily recognizable because its facade has a big sign saying “Casa Stella Battistella Moccia”.

gufoTHE ACTIVITIES

Learning sessions run in the mornings or in the afternoons, with the other half of the day free to relax, explore and winter sports. Evenings are available for a range of optional and student-led activities.
Learning activities will include:

  • Open Space technology – experiments in group-centred learning
    • a simple, powerful way to catalyze effective working conversations and truly inviting organizations — to thrive in times of swirling change.
    • a methodological tool that enables self-organizing groups of all sizes to deal with hugely complex issues in a very short period of time.
    • a powerful group process that supports positive transformation in organizations, increases productivity, inspires creative solutions, improves communication and enhances collaboration.
    • the most effective process for organizations and communities to identify critical issues, voice to their passions and concerns, learn from each other, and, when appropriate, take collective responsibility for finding solutions.
The goal of an Open Space Technology meeting is to create time and space for people to engage deeply and creatively around issues of concern to them. The agenda is set by people with the power and desire to see it through, and typically, Open Space meetings result in transformative experiences for the individuals and groups involved.
(Chris Corrigan)

Worshops

  • The Souls Breath – Creativity Cycles From Being To Acting And Back Again
    Richard Casebow (Psychotherapist, Edinburgh, Scotland) [click here to read the abstract]
  • Exploration of trust in a group context
    Dorota Joanna Bourne (Associate Professor of Coaching and Change Management, Reading – UK) [click here to read the abstract]
  • Creative receptivity – listening to our bodies
    Ingrid Karlegger (Psychologist, Psychotherapist, C-I-practitioner, Merano – Italy) [click here to read the abstract]
  • Construing the Voice
    Elena Daniel, Sara Pavanello, Francesca Poser, Giovanni Stella (Psychologists and Psychotherapists, Treviso – Italy) [click here to read the abstract]
  • Personal constructs and constructivism in science education
    Ronit Rozenszajn (Head of the Biology and Environmental Sciences Teacher’s Center, Weizmann Institute, Rehovot and lecturer in Levinsky college, Tel-Aviv – Israel) [click here to read the abstract]
  • International Intervisions on Clinical Cases
    Coordinated by Giovanni Stella (Psychologist, Psychotherapist – Treviso)

These are just some of the activities that you are going to be able to take part in during Alpine Tales 2016. They will be integrated with the proposals of the participants.

Click here to download the complete scheduling for Alpine Tales 2016

 

CONTRIBUTE WITH YOUR PROPOSAL!

In the spirit of participatory learning, everyone is invited to contribute to the event with their proposal.
Please contact us at the address alpine.tales2016@gmail.com if you are interested in conducting a workshop or a formative experience on the topic “EMBODYING CONSTRUCTIVISM“.

Every participant is invited to present their proposition before 15 December 2015.

REGISTRATION AND PAYMENT

registrazioneRegistration at Alpine Tales 2016 has to be done online on this website. If you enroll before the 31st of October 2015 the registration fee is 170 euros per person. This includes accommodation in the shared rooms in the house, as well as all meals and all the learning activities. It is possible to arrive at the house on the 3rd of February with no additional costs. Alpine Tales will conclude with a lunch on Sunday the 7th.

From November 1st 2015 to the 3nd of February 2016 the registration fee will be 190 euros (accomodation included).

Other possible accomodation might be the hotels nearby, for example:

For those who are going to stay at the hotels the registration fee is 100 euros and includes all meals and all the learning activities, but you’ll need to take care personally of your hotel reservation and hotel payment.

From the 1st of November 2015 to the 2ndof February 2016 the registration fee will be 120 euros (accomodation not included).

The registration fee for Alpine Tales 2016 includes a 2016 membership to Società Costruttivista Italiana.

You can register online, but please note that your request will be considered valid only after the payment. Here is the information for the bank transfer:

HOLDER: Società Costruttivista Italiana
BANK: BANCA POPOLARE ETICA S.C.P.A – CASSA CENTRALE BANCA CREDITO COOPERATIVO DEL NORD EST SPA
BRANCH: Piazza Insurrezione 10, 35139 Padova

IBAN: IT 69 S 03599 01899 0501 8853 0912, SWIFT: CCRTIT2TXXX

please note that the international bank transfer fee is not included in the price

Please note that registration is closed

Register


CONTACTS

If you have any question or you need further information please contact us alpine.tales2016@gmail.com

Click here to see how much fun we had during Alpine Tales 2015

Susan Bridi – Massimo Giliberto – Giovanni Stella – Chiara Lui

 Untitled-1


 

 


 

Immagine1EMBODYING CONSTRUCTIVISM

L’ECTN è  felice di invitarti all’evento Alpine Tales 2016, la seconda edizione della  Winter School della psicologia costruttivista!
4-7 febbraio 2016 – Pecol di Zoldo (BL), Italia

L’ECTN è un network europeo di scuole di psicoterapia che formano gli allievi secondo l’approccio della Psicologia dei Costrutti Personali. L’evento è aperto a docenti, studenti universitari, allievi di scuole di psicoterapia, ricercatori e a tutti i professionisti italiani e stranieri – anche non psicologi – interessati alla Psicologia dei Costrutti Personali (PCP) che vogliano condividere esperienze e idee sulla teoria e sulla pratica della PCP.

AlpineTales2015Workshops (15)“Alpine Tales 2016 è un’esperienza tangibile di costruttivismo incarnato: una “scuola-non scuola”, in cui ciascuno è insegnante e allievo al contempo, perché proprio come nella vita ciascuno ha qualcosa da trasferire o da accogliere, ciascuno è responsabile in prima persona del proprio contributo” (Lui C.). Docenti e allievi, vivendo per qualche giorno a stretto contatto, condivideranno non solo i momenti formativi ma anche le altre attività quotidiane.

La Winter School durerà 4 giorni, offre un programma di workshop, intervisioni e proposte esperienziali condotte attraverso lo strumento formativo dell’Open Space Technology. Inoltre del tempo sarà dedicato ad attività sportive, di relax, di conoscenza del territorio e allo scambio informale di idee e interessi.

Leggi quello che gli ospiti internazionali hanno detto di Alpine Tales 2015!

L’evento si svolgerà presso:

 Casa Alpina “Stella Battistella Moccia”: 

a Pecol di Zoldo, sulle Dolomiti bellunesi (Patrimonio UNESCO), situata a 1350 s.l.m.

Indirizzo: Via Foloin n. 23, 32010 Pecol di Zoldo (BL)

Le attività di gestione della Casa Alpina saranno auto-organizzate e non ci sarà personale di servizio. In alternativa vi è la possibilità di frequentare la Winter School soggiornando negli hotel adiacenti la casa, per esempio Hotel Valgranda, Hotel Sporting oppure Hotel Garnì.

Alpine Tales è riservata a 40 partecipanti.

Le iscrizioni sono chiuse!

Come raggiungere la casa

COI MEZZI PUBBLICI: E’ possibile arrivare in treno fino a Belluno e lì prendere la corriera che porta direttamente a Pecol di Zoldo (circa 1 ora e 15 minuti). In alternativa (ma è da valutare se conviene in termini di tempo) da Belluno è possibile prendere un altro treno per Pieve di Cadore – Cortina e scendere a Longarone. A Longarone si prende la medesima corriera che porta a Pecol di Zoldo.
Clicca qui per gli orari delle corriere.
autoIN AUTO: per chi viene in auto è possibile percorrere tutta l’A27 (l’autostrada Venezia-Belluno) direzione Belluno, fino a quando l’autostrada finisce. Nello svincolo di uscita dall’autostrada prestare attenzione di seguire per Cadore Dolomiti Cortina (non per Belluno!!) fino a Longarone.
A Longarone girare a sinistra direzione “Val di Zoldo” e proseguire sempre sulla strada principale per circa 27 chilometri.
Arrivati a Pecol di Zoldo, trovate la casa sulla vostra sinistra, superato il piccolo paese di Mareson, sempre mantendendovi sulla SP251. La casa è ben visibile dalla strada. E’ facilmente riconoscibile perchè presenta sulla facciata un grande cartello con su scritto “Casa Stella Battistella Moccia”.

gufoATTIVITA’ FORMATIVE

 Mezza giornata sarà quindi dedicata alle attività formative mentre la restante parte della giornata sarà dedicata ad attività di sport e relax. La serate saranno organizzate su proposta degli allievi partecipanti. Le attività formative prevedono, tra le altre:

  • Opens Space technology – experiments in group-centred learning
    • un modo semplice e potente per catalizzare conversazioni efficaci e invitare le organizzazioni a prosperare in periodi di cambiamento.
    • uno strumento metodologico che permette a gruppi auto-organizzati di tutte le grandezze di gestire problematiche molto complesse in un periodo di tempo ristretto.
    • un potente processo di gruppo che supporta trasformazioni positive nella organizzazioni, accresce la produttività, ispira soluzioni creative, migliora la comunicazione e sviluppa la comunicazione.
    • il processo più efficace per organizzazioni e comunità per identificare criticità, dare voce alle proprie passioni e preoccupazioni, imparare l’uno dall’altro e, quando appropriato, assumersi collettivamente la responsabilità per trovare soluzioni.
 Lo scopo dell’Open Space Technology è di creare tempo e spazio affinché le persone si impegnino profondamente e creativamente su problematiche che le riguardano. L’agenda viene programmata da persone con il potere e il desiderio di vederla realizzata e tipicamente, un meeting Open Space Technology risulta in esperienze trasformative per gli individui e i gruppi coinvolti.
(Chris Corrigan)

Worshops

  • Esplorazione della fiducia nel contesto di gruppo
    Dorota Joanna Bourne (Professore Associato di Coaching and Change Management, Reading – UK) [clicca qui per leggere l’abstract]
  • Costrutti personali e costruttivismo nelle scienze dell’educazione
    Ronit Rozenszajn (Responsabile del Centro di Biologia e Scienze Ambientali del Teacher’s Center, Weizmann Institute , Rehovot e docente del Levinsky college, Tel – Aviv – Israele) [clicca qui per leggere l’abstract]
  • Intervisioni internazionali di casi clinici
    Coordinamento a cura di Giovanni Stella (psicologo psicoterapeuta – Treviso)

Il programma verrà integrato con le proposte inviate dagli iscritti.

Clicca qui per scaricare il programma completo di Alpine Tales 2016


PROPOSTE DI CONTRIBUTO!

Nello spirito dell’apprendimento partecipativo che contraddistingue la Winter School, chiunque è invitato a contribuire all’evento con le proprie proposte da inviare all’indirizzo alpine.tales2016@gmail.com entro il 15 dicembre 2015, sul tema: “EMBODYING CONSTRUCTIVISM”.

ISCRIZIONE E PAGAMENTO

registrazionePer l’iscrizione e il pagamento utilizzare il modulo che trovate al termine di questo paragrafo. Per chi si iscrive entro il 31 ottobre 2015 il costo è di 170 euro a persona e include tutte le attività formative e la sistemazione in pensione completa nella Casa Alpina (camere doppie, triple e da 5 persone con bagno in comune). E’ possibile raggiungere la casa nella giornata di mercoledì 3 febbraio senza costi aggiuntivi. La Winter School si conclude col pranzo di domenica 7 febbraio.

Dal 1 novembre 2015 al 2 febbraio 2016 la quota di partecipazione salirà a 190 euro.

Per chi scegliesse altre sistemazioni vi sono diversi hotel in paese tra cui, nelle immediate vicinanze:

Per coloro che soggiorneranno in hotel la quota è di 100 euro a persona e include le attività formative e i pasti. Nel caso in cui si decida di NON soggiornare nella casa alpina Stella Battistella Moccia, la prenotazione e il pagamento dell’hotel è interamente a carico del partecipante.

Dal 1 novembre 2015 al 2 febbraio 2016 la quota di partecipazione (senza alloggio) salirà a 120 euro.

La quota di partecipazione ad AT2016 comprende anche l’iscrizione alla SCI per l’intero anno 2016.

Puoi registrarti compilando un modulo online, ma ti ricordiamo che l’iscrizione sarà ritenuta effettiva solo a seguito del pagamento. Queste le informazioni per il bonifico:

INTESTATARIO: Società Costruttivista Italiana
BANCA: BANCA POPOLARE ETICA S.C.P.A. – CASSA CENTRALE BANCA CREDITO COOPERATIVO DEL NORD EST SPA0
INDIRIZZO: Piazza Insurrezione 10, 35139 Padova
IBAN: IT 69 S 03599 01899 0501 8853 0912

Le iscrizioni sono chiuse!

iscriviti


CONTATTI

Per qualsiasi informazione potete conttattarci a alpine.tales2016@gmail.com

Clicca qui per vedere quanto ci siamo divertiti ad Alpine Tales 2015

Susan Bridi – Massimo Giliberto – Giovanni Stella – Chiara Lui

Untitled-1